WebCam Arena
webcam
powered_by.png, 1 kB

Verona-Frosinone, scommesse anomale
Scritto da red2   
mercoledì, 25 maggio 2016 22:29
"Verona-Frosinone dello scorso 17 aprile ha avuto un esito molto strano delle giocate live con puntate fortissime negli ultimi minuti sulla vittoria dei ciociari". Sono ben cinque gare di Serie A (tutte che riguardano il Frosinone) e undici di Lega Pro protagoniste di un dossier preparato dalle agenzie di scommesse sportive e che nei prossimi giorni verrà inviato alle autorità giudiziarie competenti. Un dossier nel quale si racchiudono i movimenti anomali di scommesse della stagione calcistica. Verona-Frosinone finì 1-2, i ciociari vinsero all'ultimo minuto grazie ad un gol di Frara. Il giorno dopo ci fu un duro botta e risposta tra Zamparini e Setti. Il presidente del Palermo aveva accusato la difesa del Verona di essere ferma sull'azione del gol del centrocampista frusinate e di "girarsi dall'altra parte" in occasione del cross.
Bancario e truffatore, si suicida nelparcheggio
Scritto da red2   
mercoledì, 25 maggio 2016 22:28

Era stato denunciato con l'accusa di avere truffato decine di clienti della banca in cui lavorava con falsi investimenti che invece sarebbero serviti per finanziare il gioco d'azzardo. Un ex impiegato di una banca della provincia di Verona, 45enne, questa mattina è stato trovato morto all'interno della sua auto, nel parcheggio dell'aeroporto «Catullo».
La vittima aveva le vene dei polsi tagliate e accanto al corpo c'erano flaconi e scatole di barbiturici. Per i carabinieri di Villafranca, che hanno aperto un'indagine, si tratta verosimilmente di un suicidio, anche se l'uomo non ha lasciato biglietti per spiegare il suo gesto. 

I quadri rubati a Castelvecchio in mostra a Kiev
Scritto da red2   
mercoledì, 25 maggio 2016 22:19
I quadri trafugati al museo di Castelvecchio a Verona, durante la rapina del 19 novembre e ritrovati in Ucraina, saranno esposti fino al 13 giugno al Museo nazionale di Kiev. L'annuncio ufficiale è stato dato oggi dall'amministrazione comunale veronese. L'accordo è stato raggiunto dopo uno scambio di lettere tra il ministro della cultura ucraino, il ministro italiano dei Beni culturali Dario Franceschini, e il sindaco di Verona, Flavio Tosi. Dopo il termine della mostra, le opere d'arte saranno imballate e rispedite finalmente a Verona, con un volo di Stato messo a disposizione dalla Farnesina. Fra le 17 opere d'arte rapinate e poi recuperate il 6 maggio in Ucraina ci sono dipinti di Rubens, Mantegna, Tintoretto, Pisanello, Caroto per un valore stimato di 20 milioni di euro.
Secondo Tosi è "doveroso dare il nostro assenso alla richiesta del Presidente ucraino Petro Poroshenko, giunta a noi attraverso il Ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, affinchè le 17 opere vengano esposte per circa 15 giorni in Ucraina, Paese che, in collaborazione con la Procura ed i nostri investigatori, ci ha fatto un regalo enorme ritrovando e restituendo i quadri che ci erano stati rapinati da dei criminali armati. Si tratta di un piccolo segno di gratitudine da parte della città di Verona: siamo felici di poter fare in modo che il popolo ucraino possa godere della bellezza dei nostri capolavori, prima che questi tornino a Castelvecchio; un gesto che vuole anche rafforzare il rapporto di collaborazione economica, turistica e culturale che già esiste tra l'Ucraina ed il nostro territorio".
<< Inizio < Precedente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prossimo > Fine >>

Risultati 1 - 4 di 6477
© 2016 infoverona.it
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.